Basici nell’Armadio – Felpa Uomo Squadratlantica

La prima qualità che distingue un capo Basico è la versatilità di utilizzo. Il suo compito è quello di accompagnare con performance e discrezione l’attività di chi lo indossa. Ecco quindi perché la felpa Basica Squadratlantica non deve mai mancare nell’Armadio.

Parola d’ordine: performance

Quanti di noi si sono chiesti a che cosa serve quel triangolo di tessuto “in più” posto sotto il collo della felpa? La risposta è nel motivo stesso che portò alla nascita di questo capo iconico: la Performance.

Alabama 1920, Campo di Football

Nella seconda decade del secolo scorso, il figlio del Sig. Benjamin Russel, che nella miglior tradizione USA rispondeva al nome di Benjamin R. Junior, gioca a football ed ha un grosso problema che condivide con i suoi compagni di squadra: le maglie che usano sono scomode, terribilmente pesanti, pizzicano da morire e con grande costernazione delle madri tendono a rovinarsi ed a restringersi ad ogni lavaggio. Casualmente, con quella grande ironia che contraddistingue il destino, il capofamiglia Benjaimin Senior è titolare di una ditta produttrice di abbigliamento da Bambino ed intimo da Donna. Ascoltando le lagnanze del figlio e della moglie ha una idea che cambierà significativamente il volume degli affari di famiglia: utilizzare il tessuto da intimo donna per realizzare una maglia che sia leggera, adatta a convivere con il sudore e che soprattutto sia lavabile e rilavabile: nasce così la felpa.

Una costruzione ingegneristica

Una felpa è una vera e propria opera di ingegneria. Il tessuto è realizzato appositamente per trasferire per capillarità il sudore dal corpo alla superficie esterna così da mantenere asciutto il corpo dell’atleta, l’ergonomia è studiata specificatamente per permettere i movimenti degli atleti. E’ evidente che grazie a queste sue caratteristiche il capo non poteva non riscuotere un successo immediato, prima tra gli atleti e poi tra tutte quelle persone che desiderano indossare qualcosa di non impegnativo, che stia bene con una paio di jeans e che soprattutto sia comodo.

Questione di dettagli

Ed il triangolo? Per il benessere del figlio Mr. Benjamin Senior non aveva lasciato nulla al caso e con grande senso pratico inserì un elemento costruttivo funzionale alla raccolta del sudore che dal collo si convogliava sul davanti della maglia: un parasudore appunto.  Una intuizione pratica che gli venne utile anche in fase di assemblaggio per controllare la larghezza del collo e che divenne nel corso di un secolo un validissimo elemento di marketing distintivo per comunicare con immediatezza l’idea di un capo davvero performante.

Momenti di Gloria

                           Chariots Of Fire

Desenzano 1927, Lungolago

Quando progettiamo un capo Squadratlantica ci piace immaginare alla possibilità che si tratti di un articolo che poteva essere realizzato anche al epoca del Momento Storico al quale facciamo riferimento. Utilizzando come base la nostra felpa uomo per realizzare la Felpa Squadratlantica Motorista RAV il calendario ci dà piena soddisfazione: la felpa così come la conosciamo nacque nel 1920 ed il Reparto Alta Velocità nel 1927. Ci siamo. Allora, giochiamo un po’ con la fantasia ed immaginiamo i nostri uomini, piloti e specialisti, che indossando una felpa basica Squadratlantica sono impegnati in una corsa di allenamento sul lungolago, sulle note immortali di Momenti di Gloria

Capi Basici nell'Armadio - La Felpa Uomo Motorista di Squadratlantica

Cosa significa indossare un capo Squadratlantica

Leggendo le righe scritte sopra risulta evidente che chi concepisce e poi progetta un capo Squadratlantica è animato da una grande passione. E come ogni bel momento della nostra vita anche la passione vale di più quando è comunicata e condivisa. Indossare un capo Squadratlantica, oltre che scegliere un prodotto originale e progettato con cura, significa quindi prendere il testimone di questa passione e condividerne il prezioso messaggio racchiuso che racconta di uomini, ideali, volontà ed imprese.

“Ogni colore, ogni forma e materiale, ogni dettaglio è la tappa segnata di un percorso fatto di una volontà che ha incontrato la sfida, è parte ed allo stesso tempo racconto di un confronto con le avversità nel quale anche il difetto marca l’istante dell’epica, perché se l’esempio è nel successo l’insegnamento è nel fallimento. Ecco che allora si scrivono nomi di uomini, di reparti e di imprese perché chi legge legga Coraggio, Dedizione, Sacrificio. Un linguaggio sofferto, fatto di codici e segni imparati sul campo del confronto e forse per questo parlato e scritto con così tanto sentimento e fervore da associarlo a quello che una volta serviva a raccontare il Verde, il Bianco ed il Rosso di un Tricolore.”

Lasciaci il Tuo Commento, Grazie!  / Leave Your Feedback, Thanks!

La tua opinione è molto importante per noi, aspettiamo i tuoi commenti e suggerimenti
per realizzare un prodotto sempre migliore e fornirti un servizio sempre più attento
Your opinion is very important to us, we are waiting for your comments and suggestions
to create an ever better product and provide you with an increasingly attentive service