Maglia Vintage Cappuccio Uomo – RECORDINO RAV – Reparto Alta Velocità –

Maglia Vintage Cappuccio Uomo – RECORDINO RAV – Reparto Alta Velocità –

220,00 Tasse incluse

VESTIBILITA’ REGOLARE / REGULAR FIT
Regular fit Squadratlantica
MADE IN ITALY – VERONA
SERIE LIMITATA / LIMITED EDITION
MAGLIA PASSAMONTAGNA INTEGRATO CON TASCA ZIP
ROSSO CORSA CON GRAFICHE JACQUARD AVORIO
100% COTONE / PESO 700 gr. circa
XSXSSSMMLLXLXL2XL2XL3XL3XL
Clear selection

  • Descrizione

    Descrizione

    CARATTERISTICHE ERGONOMICHE
    La manica di costruzione raglan ( leggi il perché ) consente una comoda ed elegante vestibilità a tutte le corporature. La tasca chiusa da zip è posizionate alte sul torace in modo da essere comodamente accessibile in posizione seduta. Le tasche basse sono state volutamente eliminate a causa del loro difficile accesso in posizione seduta e per evitare completamente di incorrere nel rischio di fuoriuscita di oggetti potenzialmente pericolosi in abitacolo durante l’attività di volo.
    LA STORIA DIETRO IL PROGETTO
    R.A.V. Reparto Alta Velocità
    Il R.A.V. Reparto Alta Velocità fu creato nel 1928 per addestrare i migliori piloti della Regia Aeronautica al pilotaggio dei velocissimi idrocorsa italiani, espressamente progettati per partecipare alla Coppa Schneider, una competizione internazionale di velocità per idrovolanti che si svolse dal 1913 al 1931.
    L’epopea del RAV visse il suo momento più alto, ed il suo canto del cigno, con la conquista italiana nell’ottobre del 1934 del record del mondo di velocità, ben 709,209 Km/h, per la categoria idrovolanti con motori a pistoni, un primato tutt’ora imbattuto.
    RECORDINO
    Dedicata ai Macchi M52 schierati all’edizione del Trofeo Schneider che si disputò nel 1927 al Lido di Venezia. 
    Il  Macchi M52 di fatto è una evoluzione del Macchi M39 pilotato da Mario de Bernardi e vincitore dell’edizione del Trofeo Schneider che si è tenuta a Norfolk USA, nel 1926.
    Gli Italiani ospiteranno in casa loro, al Lido di Venezia, l’edizione del 1927 e vogliono andare sul sicuro. Perfezionano quindi la formula monoplano a scarponi che si è già dimostrata vincente. Rispetto al 39 si riducono le dimensioni di cellula e scarponi, viene affinata l’aerodinamica generale ed adottata un’ala a freccia che diventerà l’elemento distintivo della nuova macchina. L’ufficio di Castoldi ottiene così un aeroplano migliore, più “facile”, bilanciato e per quel che è possibile, più sicuro del Macchi M39 che era costato la vita a due piloti: Borra e Centurione.
    Il motore messo a punto dalla Fiat è il nuovo AS3 in grado di erogare 1.000 cavalli. Per la costruzione dei pistoni viene impiegato per la prima volta l’elektron, la più leggera delle leghe in alluminio, ma sarà proprio questa scelta ad essere fatale ai colori italiani.
    Una volta messo a punto il motore il ‘52 pilotato da De Bernardi stabilì i nuovi record di velocità per la categoria, dimostrando la validità del mezzo e guadagnandosi il soprannome “Recordino”. Va infine ricordata la grande prestazione ottenuta nella edizione del 1929 da Tomaso Dal Molin ai comandi di un M52R che conquistò per l’Italia, pur con un macchina ormai superata, un secondo posto che valeva una vittoria.
    Perché 27? E perché quel cerchio?
    Macchi M52 Recordino Squadratlantica
    A volte la storia ci regala delle coincidenze particolarmente significative ed emozionanti.
    Chi non ricorda con emozione l’epoca d’oro della formula uno nella quale il “27 rosso” divenne icona e mito della Ferrari?
    Dovete però sapere che già a Venezia, nella tappa del 1927 della Coppa Schneider, il rosso Macchi M52 di DeBernardi portava il numero 2 mentre quello di Ferrarin il 7. Due fuoriclasse che, oltre mezzo secolo prima dei fasti della Ferrari riunivano il 2 ed il 7 su campo rosso. Che magnifica e suggestiva coincidenza!
    Guazetti, il terzo pilota del team italiano, esibiva il 5 affiancato, unico nel team, da un originale segno di identificazione ottica: un cerchio bianco che spiccava sul rosso corsa.
    27 rosso dunque, ed il cerchio che si chiude perfettamente sul tributo che abbiamo voluto con passione dedicare ai piloti italiani di tutte le epoche.
    Macchi M52 Recordino Squadratlantica
    Packaging
    packaging squadratlantica
    Eccellenti prodotti meritano imballaggi eccellenti.
    I prodotti di Squadratlantica sono molto ben protetti durante il trasporto e già preparati come confezione regalo per sè o per un caro amico. La robusta scatola ecologica può essere riutilizzata o riciclata, mentre l’originale disegno Squadratlantica stampato su carta velina e la foto vintage professionalmente stampata su supporto fotografico, possono essere collezionati ed incorniciati.
    NOTA SUI TEMPI DI SPEDIZIONE 
    I nostri prodotti sono realizzati in piccole serie così da evitare sprechi ed apportare in maniera continuativa quelle modifiche che possono migliorarli. Può capitare quindi che momentaneamente un prodotto non sia immediatamente disponibile alla spedizione e che questo comporti qualche giorno in più di attesa. 
    ESCLUSIVA DI DISTRIBUZIONE
    Questo prodotto non è in vendita nei negozi. Lo puoi acquistare in esclusiva solo sul nostro sito e-commerce.
    INFO
    (+39) 045.9619493
  • Informazioni aggiuntive

    Informazioni aggiuntive

    Peso 0.4 kg
    Dimensioni 40 × 40 × 10 cm
    Taglia

    XS, S, M, L, XL, 2XL, 3XL

  • Recensioni (0)

    Reviews

    There are no reviews yet.

    Be the first to review “Maglia Vintage Cappuccio Uomo – RECORDINO RAV – Reparto Alta Velocità –”

Ti potrebbe interessare…

Rosso Corsa. La Coppa Schneider e il Reparto Alta Velocità
59,00 Aggiungi al carrello
English English Italian Italian